Facciamo il punto

Facciamo il punto

L’amichevole di sabato scorso, rovinata dall’inutile espulsione di Criscito dopo circa 20 minuti, se non altro ha dato qualche indicazione ai tifosi su quello che potrebbe essere il Genoa 2018-2019. Innanzitutto sul modulo, che 99 su 100 sarà ancora 3-5-2. Nelle precedenti uscite infatti il 3-4-1-2 era figlio del fatto... Continua »
Ecco perchè Zio Balla é l’unica via…

Ecco perchè Zio Balla é l’unica via…

Siamo seri: solo uno stupido non riconfermerebbe Davide Ballardini sulla panchina del Genoa il prossimo anno. Arrivato per la terza volta al capezzale di un grifone in fin di vita, il tecnico romagnolo é riuscito per l’ennesima volta nel “miracolo sportivo” di risvegliare una squadra senza capo né coda, di... Continua »
GENOA 2017-2018: La rosa e come può giocare.

GENOA 2017-2018: La rosa e come può giocare.

Torniamo seri per un momento. Del resto non vi abbiamo mai fatto mancare anche pezzi squisitamente “tattici”, come é giusto che sia. Questo mercato é stato particolarmente delirante, ma tutto sommato la rosa che é stata costruita può avere una sua logica. Ci saremo davvero rinforzati? Al campo l’ardua sentenza.... Continua »
Pensieri… a tempo perso!

Pensieri… a tempo perso!

  Il campionato è già finito da qualche settimana, eppure rispetto agli ultimi anni attorno al Genoa aleggia uno strano silenzio… Sia chiaro, é ormai quasi un mese che dovunque si legge il nome della società più antica d’Italia accostata a qualche calciatore o soprattutto qualche imprenditore senza scrupoli pronto... Continua »
Quando nasceva Pellegri

Quando nasceva Pellegri

Ad oscurare parzialmente il #TottiDay di domenica scorsa all’Olimpico ci ha pensato Pietro Pellegri, che al terzo minuto di Roma-Genoa è diventato il primo calciatore classe 2001 ha realizzare un gol nel campionato di Serie A (e negli altri quattro top campionati europei). Nato a Genova il 17 marzo 2001,... Continua »
Quando il ritiro diventa una “Gita premio”

Quando il ritiro diventa una “Gita premio”

Il dubbio lo avevamo già avuto vedendo, durante la settimana scorsa, i giocatori rossoblù particolarmente attivi sui social. Un clima completamente diverso da quello del ritiro di Acqui Terme, dove i nervi erano sicuramente più tesi, ma allo stesso tempo il livello di concentrazione era decisamente più alto. Si è... Continua »