Deve sempre andare tutto male?

FacebookTwitterGoogle+TumblrEmailPrintCondividi

Partiamo dal presupposto che probabilmente il Genoa grazie a Preziosi sia destinato a fallire. Perché a sentire i ben informati del web saremmo sommersi dai debiti e ogni anno veniamo clamorosamente salvati dalle facoltose donazioni di grandi imprenditori, tifosi facoltosi e giornalisti locali che permettono al Genoa dal 2005 a questa parte di andare avanti facendo l’altalena dalla Serie B alla seria A e perchè no di salvare la Giochi Preziosi.

Pensate che Preziosi è riuscito a vendere tutti i giocatori che gli sono stati regalati dai soggetti sopra citati. Perché guai a riconoscergli addirittura il merito di aver portato giocatori come Milito, Motta, Palacio, Ansaldi, Perotti a gente che era abituata a vedere Malago’, Badra, Mhadbi. No, lui li ha solo venduti.

Per fermare sul nascere le vostre contestazioni, si avete ragione è vero che abbiamo visto anche Cabral, Mamede ecc ecc ma cari miei per anni e anni questi giocatori sono stati il nostro standard e ci si spellava le mani per i gol di Mihalcea.

Detto questo, io non difendo a spada tratta Preziosi. Non è di certo tutto rose e fiori. La squadra che cambia ogni anno, anzi ogni sei mesi non piace nemmeno a me ma vi invito a guardarvi intorno e guardare il momento del calcio italiano. Appena si può tutti vendono. Lo ha fatto la Juve, lo ha fatto il Napoli, l’Atalanta ha già venduto Caldara, Kessie e Gagliardini, Torreira fa carte false per andare via dalla Sampdoria ecc ecc.

A me importa che il Genoa non esca indebolito dalle varie sessioni di mercato e se questo non succede quasi mai.

Sono andati via Pavoletti e Rincon. Il primo quest’anno ha fatto 6 partite. Quando è stato comprato (ovviamente non da Preziosi che lo ha solo venduto) ho letto commenti di esperti di calcio che si chiedevano chi fosse questo Pavoletti ovvero l’ottava punta del Sassuolo e sono gli stessi che adesso piangono la sua partenza. Stesso discorso per Rincon e sarà la stessa cosa per Izzo. Ai tempi non avevo salvato nessun tipo di commento ma con l’arrivo d Beghetto e Morosini invece ho iniziato a creare una sorta di collage che tirerò fuori quando anche loro diventeranno plusvalenze e voi inizierete a insultare Preziosi per averli venduti. E lo rifarò ancora quando al loro posto arriveranno Pinco e Pallino e voi vi lamenterete inesorabilmente perché sono scarsi dando una valutazione su non so quali basi. Perché parliamoci chiaro su 10 che sparano sentenze forse uno avrà visto giocare più di 10 minuti Morosini e Beghetto.
Un pò come se Milanetto o chi per esso giudicasse il vostro lavoro senza averne le competenze come voi non ne avete per giudicare il suo.

Nel calcio chi parla è il campo e per ora credo che stia parlando piuttosto chiaramente. Ci sono stati dei diciasettesimi posti è vero ma io ricordo dei diciasettesimi posti in Serie B. E forse si ha la memoria corta perchè in quei momenti di quella dignita che andate reclamando non ce n’era neanche un po.

Io sono d’accordo con voi quando dite che il Genoa è la squadra migliore del mondo ma vi svelo un segreto: in realtà non lo è. Quindi mettete da parte la presunzione di poter pretendere più di un campionato dignitoso perché allora avete sbagliato squadra per cui tifare. Il Genoa sta facendo quest’anno è un campionato dignitoso e me ne frego se Pavoletti e Rincon (a proposito vedo che sono in lacrime per essere stati venduti) vanno via perché se il Genoa batte la Juve e segna Morosini io sono contento lo stesso.

Non attaccatevi al mercato, agli stravolgimenti di rosa ad anno in corso.

Fatelo con cose che veramente hanno creato un danno ai tifosi come per esempio la mancata licenza Uefa cosa veramente imperdonabile. Giudicate fatto per fatto, non date contro a prescindere e senza motivare perché non siete credibili. Non fatevi sangue marcio quando leggete su siti che spammano ovunque che il Genoa ha ceduto qualche giocatore ricevendo in cambio due noccioline perché è un po’ come credere alle notizie di lercio.it, invece spesso date il via a commenti che fanno cadere le braccia per non essere volgare.
Una società di calcio come il GENOA per fare proprio due conti stupidi ha costi operativi che si aggirano intorno ai 70 milioni di euro di cui 30 di stipendi. Questo vuol dire che tolti i 35 milioni di ricavi derivanti dai diritti tv e altri 20 di incasi vari (abbonamenti, ecc.) ne restano altri 15 da coprire. Come pensate che si possa fare? Ed ecco quindi le plusvalenze. In più il Genoa ha anche dei debiti derivanti da una gestione pessima degli anni scorsi. Debiti che si sono sensibilmente ridotti negli ultimi anni. Ecco spiegato dove finiscono i soldi delle cessioni altro che conti alle Cayman o nella giochi Preziosi, Ecco il motivo della cessione di Rincon e Pavoletti, il Genoa ogni anno deve fare una decina di milioni di plusvalenze per pareggiare il bilancio. Fine. Nessun conto segreto, nessun giro di soldi con la Giochi Preziosi anche perché se non sbaglio è un reato e visto quanto poco ci mettono i Genoanissimi magistrati a venire a bussare in casa del Genoa avremmo già fatto la fine che molti di voi pronosticano da almeno 10 anni.

Saluti.

email
Precedente Lettera aperta a Pavoletti: quello che è stato e ciò che avrebbe potuto essere Successivo #GenoaRoma: i probabili 11, rientra Perin.